ADRimini_viralizzazione-laboratori-3

Riminicamp 2: l’ Agenda Digitale Partecipata del Comune di Rimini

SCATOLONEImmagina una città in cui i ragazzi, la internet generation, quella che venuta sù a pane e tablet, incontrino i nonni e insegnino loro che usare la rete è facile e utile. Un mondo al contrario? Forse, ma mentre i ragazzi insegnano la cultura digitale agli anziani questi trasmettono il loro sapere, la loro esperienza, le loro memorie ai ragazzi riallacciando un rapporto (giovani/anziani) così problematico eppure così importante per la società e il suo sano sviluppo. (alfabetizzazione digitale)

Immagina ancora di potere segnalare i problemi della città  con il telefonino incontrando il comune direttamente sulle piazze virtuali e senza vincoli di orario d’ufficio (sei tu che sai cosa non funziona) e immagina che il tuo assessore ti risponda con lo stesso sistema, immagina che la città possa essere raccontata (con parole, immagini, suoni e video) anche da tutti quelli che ne godono la bellezza, cittadini o turisti che siano (#myRimini la narrazione della nostra città).

Immagina di avere a portata di click tutti i dati del Comune e di poter capire, ad esempio, come il Comune investe le proprie risorse e fare, semplicemente, confronti con le altre città (dati aperti, quelli utili).

Immagina infine di poter stabilire quali siano le priorità di intervento tra le tante necessià di un territorio (decoro, riqualificazione, sicurezza ecc. ecc.) e di farlo semplicemente contribuendo all’azione che pù ti sta a cuore (crowfunding cittadino)

Tutto questo (e molto di più) è possibile, oggi, senza grandi investimenti, con un piccolo sforzo di inventiva tecnologica e, soprattutto, grazie alla partecipazione dei cittadini alla stesura della Agenda Digitale del Comune di Rimini che sara battezzata Domenica 8 giugno 2014 alle ore 10 nella Sala del Giudizio Universale del Museo della Città in Via Luigi Tonini 1. 

L’agenda digitale di un’area urbana è lo strumento per gestire in modo partecipato l’innovazione e costruire la città intelligente.

L’agenda digitale è da intendersi contestualmente un metodo e delle pratiche che cercano di migliorare la vita dei cittadini attraverso l’uso intelligente delle tecnologie digitali dell’informazione e della comunicazione e che, quindi, vede nel contributo diretto, proattivo, dei cittadini stessi, la sua chiave di volta.

Per questo si è scelto di trasformare l’evento di presentazione della bozza di documento dell’agenda in un momento in cui i cittadini potranno discutere le proposte dell’amministrazione e presentarne di proprie all’interno dei tre macro ambiti di interesse identificati e cioè il governo elettronico e sociale, l’alfabetizzazione digitale della popolazione e le infrastrutture informatiche e di comunicazione.

Per partecipare all’evento è necessario registrarsi qui dove è possibile scegliere a quale tavolo di discussione partecipare e, anche, proporre un proprio spunto di riflessione. I tavoli saranno guidati dagli assessori Irina Imola, Nadia Rossi e Sara Visintin e saranno così organizzati:

  1. Tavolo ad oggetto “Egov/Social gov – Le nuove forme di partecipazione e comunicazione” (Assessore di riferimento Nadia Rossi)
  2. Tavolo ad oggetto “Alfabetizzazione digitale  e nuovi paradigmi di innovazione” (Assessore di riferimento Irina Imola)
  3. Tavolo ad oggetto “Infrastrutture ICT” (Assessore di riferimento Sara Visintin)

La bozza del documento che sarà presentato, discusso e integrato dalle proposte dei cittadini è disponibile qui.